Bonus benzina 200 euro e nuovo buono trasporti 2023


Pubblicato il decreto legge su trasparenza prezzi carburante: per i lavoratori nuovo buono benzina non imponibile e torna il bonus trasporti da 60 euro


Il Governo ha approvato  il 10 gennaio  un nuovo decreto legge definito Decreto Trasparenza Carburanti che intende contrastare l’aumento indiscriminato dei prezzi di benzina e gasolio ai distributori, determinatosi  dopo lo stop allo sconto sulle accise che era in vigore fino a dicembre 2022.

Il D.L. 14/1/23 n. 5 è stato pubblicato oggi in Gazzetta Ufficiale:  sono presenti misure di maggior controllo sui prezzi applicati dai gestori  ma nessun taglio alle imposte .

Due novità  di impatto diretto sulle tasche dei cittadini  presenti nel decreto sono invece:

  1. Altri 200 euro di bonus carburante ai dipendenti
  2. Nuovo bonus trasporti da 60 euro.

Bonus benzina 200 euro 2023

Si ripropone a contrasto dell’aumento dei prezzi un beneficio per i lavoratori dipendenti   analogo a quello previsto dal  Dl 21/2022  del Governo Draghi, ovvero il   bonus carburante   di importo  fino a 200 euro, che i datori di lavoro privati possono erogare ai dipendenti  in affiancamento ai fringe benefits (articolo 51, comma 3, del Tuir) .

 

Vedi in merito Buoni benzina 200 euro  in busta paga come fare

A seguito di una  modifica alla prima versione del decreto, che poneva un termine al 31.3.2023 , si prevede che il bonus potrà essere erogato  e utilizzato entro il 31 dicembre 2023 

Sul precedente bonus erogabile nel 2022  l’Agenzia delle entrate aveva emanato le istruzioni  operative con la circolare 27-2022 e si presume che le indicazioni resteranno le stesse anche con questo buono benzina ” bis.” Il testo del decreto non prevede infatti l’emanazione di un decreto attuativo  che specifichi nuove modalità.
Giova ricordare anche che i bonus benzina precedenti riguardavano  tutti i  tipi di carburanti e anche le ricariche elettriche per le auto .

Dal punto di vista fiscale sono

  • esenti IRPEF per i lavoratori
  •  deducibili dal reddito di impresa per i datori di lavoro.

Possono essere erogati senza particolari  previ accordi contrattuali,  anche “ad personam“. Se previsti da contratti aziendali o territoriali possono sostituire i premi di risultato agevolati

Bonus 60 euro trasporto pubblico 2023

Come anticipato  il decreto legge 5-2023 prevede anche il rifinanziamento con  100 milioni di euro per il bonus trasporti da 60 euro previsto dal decreto Aiuti  n. 50-2022 del Governo Draghi,   per l’acquisto di biglietti e abbonamenti al trasporto pubblico locale da parte di studenti e lavoratori.

 In questo caso bisogna attendere un decreto ministeriale che definirà in dettaglio i requisiti e le modalità di erogazione.

Leggi il precedente Bonus trasporti 60 euro tutte le regole.

 

Fonte: www.fiscoetasse.com

image_pdfScarica PDF di questo articoloimage_printStampa articolo