Fondo Pensione Credito Cooperativo: chiusura del comparto garantito


Tanto tuonò che piovve … e ci avevano fatto lasciare l’ombrello a casa

30 giugno 2019, il D-day del “Comparto Garantito Orizzonte 5”
che, come di moda in questi periodi di crisi, CHIUDE

 

Cara Collega, caro collega,

la nuova Assemblea dei delegati del Fondo Pensione Nazionale, eletta con soli 4.000 voti su 31.000 aventi diritto, pari al 13,42% dei consensi, ha provveduto a modificare lo statuto inserendo la previsione dell’alternanza alla presidenza del Fondo stesso, che fino ad oggi era esclusivamente di parte datoriale. Fatto di per sé positivo, se non fosse che l’incarico dovrebbe essere sinonimo di rappresentanza d’insieme di tutti gli iscritti.

Il percorso che ci ha portato al rinnovo dell’Assemblea è stato tortuoso e, purtroppo, impossibile da condividere. La strada era stata già tracciata e la segnaletica orizzontale non prevedeva linee tratteggiate ma solo continue, una strada senza segnali di “precedenza” ma solo di “stop”, in pratica … un percorso obbligato.

La nostra mappa diceva:

  • sospendere la prevista chiusura del “Comparto Garantito Orizzonte 5”
  • riscrivere il regolamento elettorale in senso proporzionale

Niente di tutto questo è stato possibile, forse perché l’impostazione poteva sembrare troppo pluralista o forse perché la dialettica e il confronto non sono più qualità culturalmente apprezzate da tutti.

Nei fatti, gli Amministratori del nostro Fondo Pensione, che negli anni avevano sempre sostenuto la scelta di agevolare la libera scelta degli iscritti in base alle loro sensibilità e propensione al rischio riguardo il risparmio previdenziale, improvvisamente e, senza alcuna adeguata informazione istituzionale al netto della propaganda di parte, decidono di chiudere il comparto garantito “Orizzonte 5” che, non a caso, registra ad oggi il sicuro gradimento di una consistente platea di lavoratori. Persone, iscritti che annualmente alimentato il “Garantito” con il versamento di oltre 90 milioni di euro – cifra che va ben oltre gli importi riconducibili al TFR inoptato per il quale il comparto era nato.

Nei prossimi giorni torneremo sull’argomento fornendo ulteriori elementi di riflessione, con un approfondimento di ordine tecnico ed alcune proposte concrete. Fin da ora le nostre strutture sindacali, ad ogni livello, sono a disposizione per fornire a tutti i chiarimenti e l’assistenza che dovessero necessitare.

… to be continued …

Scarica il volantino originale

 

Leggi anche

Fondo Pensione Nazionale BCC, Elezioni del 26, 27 e 28 marzo – Vota scheda bianca

image_pdfScarica PDF di questo articoloimage_printStampa articolo