Credito Cooperativo: provvidenze per i disabili (Art. 88 del CCNL)


Così come prevede il Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro del Credito Cooperativo

Per ciascun familiare fiscalmente a carico, che risulti portatore di handicap ai sensi della legge 5 febbraio
1992, n. 104, viene corrisposto un contributo annuale di euro 1.032,91; tale contributo va corrisposto entro il
mese di giugno di ciascun anno, su presentazione di certificazione medica attestante per l’anno in corso il
sussistere delle anzidette condizioni; tale contributo assorbe fino a concorrenza, le analoghe provvidenze
economiche correnti a livello regionale o aziendale.

entro il mese di Giugno le Aziende, dietro apposita richiesta, corrispondono il contributo annuale per i familiari fiscalmente a carico portatori di handicap.

Poiché, come detto, l’erogazione di questa provvidenza avviene solo su apposita richiesta da parte della lavoratrice o del lavoratore, invitiamo tutti i colleghi interessati a produrre ed inoltrare alla propria Azienda tale domanda, corredata da tutta la relativa documentazione, in tempo utile affinché le Aziende possano provvedere alla erogazione entro il mese di giugno.

A tal fine si allega fac-simile della domanda, redatta sulla base delle previsioni del CCNL. Ti invitiamo comunque a verificare eventuali diverse previsioni della contrattazione integrativa regionale o aziendale.

 

FISAC-CGIL Coordinamento Nazionale Credito Cooperativo
creditocooperativo@fisac.it – www.fisac-cgil.it

 

INFORMAZIONI FISAC BCC
Maggio 2021

 

Fac-Simile domanda

image_pdfScarica PDF di questo articoloimage_printStampa articolo