MPS: inaugurazione ufficiale della filiale aquilana


Banca Monte dei Paschi di Siena torna operativa negli storici locali di Corso Federico II, nel centro dell’Aquila. Dopo un intenso lavoro di recupero e ristrutturazione, Mps riapre al pubblico gli uffici al piano terra del palazzo del Grand Hotel, originaria sede della banca senese fin dal 1979, inaugurata oggi con una veste completamente rinnovata nel layout, più interattiva e fruibile, secondo i più moderni standard di accessibilità e funzionalità.

All’inaugurazione hanno preso parte i vertici di Monte dei Paschi dell’Area Territoriale Centro e Sardegna con il general manager Serafina PalopoliStefano Simi, titolare della filiale L’Aquila di Banca Mps, il responsabile risorse umane Giampaolo Casolaro, il responsabile organizzazione Giacomo Vasaturo, il direttore territoriale retail Rosalba Diodato e i colleghi della filiale. Presenti inoltre le istituzioni cittadine con il sindaco dell’Aquila Pierluigi Biondi, i Vigili del Fuoco e il Parroco della Cattedrale Mons. Renzo D’Ascenzo, oltre ai dipendenti e ai clienti.

Prima del consueto taglio del nastro, affidato al sindaco Biondi, Don Renzo ha impartito la benedizione e, nel rivolgere un breve saluto ai presenti, ha inteso sottolineare l’importanza dell’accoglienza, un valore imprescindibile per realizzare qualsiasi pogetto, anche di impresa. “Quando si parla di benedizione -le parole di Don Renzo- dobbiamo restituire a questa parola il significato teologico. E’ importante che la banca sia accogliente -ha sottolineato- perchè chi entra ha bisogno dell’accoglienza e l’accoglienza ha una valenza evangelica. L’accoglienza è tutto -ha ribadito- e quando non accogliamo mettiamo in grave disagio l’altro. L’auspicio è che questa banca sia accogliente e onesta e illuminata dall’etica e dalla volontà di Dio che è vicino a coloro che si rivolgono a tutti e, soprattutto, a coloro che accolgono tutti“.

Concetto ribadito e condiviso anche dalla general manager Serafina Palopoli. “Ringrazio Don Renzo per le bellissime parole -ha affermato- Da sempre rivolgiamo grandissima attenzione al valore dell’accoglienza, all’importanza di rivolgersi a tutti, valori alla base delle comunità e che anche le istituzioni finanziarie hanno il compito di tenere ben presente nel modo di fare impresa”.

“La riapertura della filiale nel centro storico dell’Aquila ha diversi significati – ha aggiunto Palopoli – Il primo è prettamente emotivo: abbiamo aperto questa fliale quaranta anni fa e oggi continuiamo investire ancora sull’Aquila, nonostante la presenza di piani indistriali e di ristrutturazione che, nel settore bancario, prevedono la chiusura delle filiali e il ridimensionamento della presenza fisica. Questo territorio merita la nostra presenza, e questa Banca intende parteicipare attivamente al processo di ricostruzione fisica e sociale della città”.

Di segnale di vicinanza al territorio da parte del Monte dei Paschi e del contributo concreto che si intende dare alla rinascita dell’Aquila, ha parlato anche Stefano Simi, titolare della filiale. “Mps ha una presenza storica e radicata sul territorio aquilano ed è tra i primi istituti di credito a riaprire gli sportelli all’interno delle mura cittadine – ha commentato Simi– dimostrando la vicinanza alla comunità locale e l’attenzione da sempre posta alle istanze che vengono dalle persone e dal tessuto produttivo e imprenditoriale. E’ una vera soddisfazione, quindi, poter condividere con cittadini e clienti l’inaugurazione della nostra sede dopo un periodo lungo e complicato per tutta la popolazione. Speriamo di poter lanciare così un messaggio positivo alla città e fornire un supporto concreto per la sua crescita”.

Quindi, il sindaco Biondi. “La ricostruzione dell’Aquila -ha affermato- che non è solo la ricostruzione del luogo ma anche del genius loci, e quindi dei sentimenti di legame comunitario che fanno la fortuna o la sfortuna, la ricostruzione è un impegno collettivo non solo delle isituzioni, che hanno un ruolo preponderante, che chiama in causa tutti i protagonisti, dalle forza sociali alle associazioni ai cittadini e anche gli istituti di credito, come il Monte dei Paschi di Siena. Rientrare in centro -ha concluso- è un segnale importante”.

Biondi ha concluso il suo discorso con un importante annuncio. “Entro domani -ha affermato- la struttura di missione sbloccherà il fondo da 10 milioni di euro che, nell’ambito della programmazione Restart, abbiamo destinato al sostegno e all’accesso al credito da parte, soprattutto, delle piccole imprese che hanno difficoltà a fornire le garanzie. Le risorse verranno gestite la finanziaria regionale abruzzese che oggi è stata trasformata in una società in house. Anche voi sarete chiamati a dare il vostro contributo al sostegno finanziario delle inziative economiche e imprenditoriali che in questo territorio sono numerose”.

La filiale de L’Aquila di Corso Federico II conta un organico di 20 risorse e offre servizi per le aziende, gli investimenti, due sportelli e una linea dedicata alla consulenza e clientela generica. Complessivamente Banca Monte dei Paschi conta 31 filiali, 1 centro private e 3 centri pmi distribuiti sul territorio abruzzese.

 

Fonte: www.newstown.it

 

Sullo stesso argomento:

MPS torna nella storica sede aquilana (ma ne chiude due)

image_pdfScarica PDF di questo articoloimage_printStampa articolo