Bper: le “Pressioni sindacali” (quelle buone)

Dopo giorni di estenuanti “PRESSIONI”- abbiamo finalmente il riconoscimento di ciò che per noi è normale:

LA PRIORITA’ E’ LA SALUTE

Da oggi , come oramai noto, i clienti potranno recarsi in filiale ESCLUSIVAMENTE SU APPUNTAMENTO e soltanto per determinate tipologie di operazioni. Non è stato semplice, e non è semplice rincorrere le continue richieste di chiarimenti alle FAQ e ottenere l’introduzione di migliorie quotidianamente visibili negli aggiornamenti delle stesse.

In continua emergenza ci siamo impegnati su permessi, ferie, smart working, autorizzazione all’installazione del plexiglass!

Abbiamo fatto pressione per il contingentamento nelle filiali e strutture del personale per il rispetto delle normative, e ora finalmente si fa chiarezza su quali siano le operazioni essenziali per cui gli sportelli sono tenuti all’apertura.

Continueremo a fare pressione per ciò che manca: presidi di sicurezza (mascherine, gel, guanti) e chiusure di sportelli dove la situazione del contagio è più drammatica. In questo periodo tutti i livelli sindacali (di gruppo, aziendali, territoriali e nazionali), con forte pressing hanno scritto a Prefetti, Asl, Ministro della Salute, Primo Ministro, chiedendo di intervenire tempestivamente, sempre con l’obbiettivo primario di tutelare il collega nel rispetto della legge.

Ora ti chiediamo di attenerti alle disposizioni impartite; sono un risultato ottenuto per tutelare la tua Salute e quella dei tuoi cari.

Ti chiediamo di segnalarci eventuali difformità.

#AndràTuttoBene

 

Segreterie di Coordinamento Sindacale del GRUPPO BPER
FABI – FIRST/CISL – FISAC/CGIL – UILCA – UNISIN